Tuesday 31 December 2013
LIFESTYLE

Cosa resterà dell’anno 2013

carolina

 

Tra regali di Natale, albero e presepe da preparare, dicembre rappresenta per me un momento importante di riflessione, da cui partire per programmare un nuovo anno con serenità e determinazione.

 

Il 2013 è stato per la nostra azienda un anno speciale, ricco di avventure e progetti che ci hanno permesso di cavalcare l’onda nonostante il momento di profonda crisi e grandi difficoltà. Ma soprattutto, è stato l’anno dei confronti, con i nostri consumatori e con altre realtà italiane che come noi sostengono i valori della qualità, passione e professionalità. Voglio raccontarvi il meglio del 2013 e ho scelto di farlo su questo blog, che rappresenta uno degli strumenti in cui crediamo maggiormente, al punto da avere scelto LUXURY BOOKS e la collaborazione di Csaba dalla Zorza, una delle foodwriter di riferimento, nonché mia cara amica, per la cura dei contenuti. Una scelta dettata dalla volontà di affidare a vere professioniste questo spazio che giorno dopo giorno sta diventando quello che speravamo fosse: un luogo 100% virtuale, con contenuti di qualità, in cui commentare e incontrare altri appassionati del vero espresso italiano.

 

Con Eataly, ancora due volte
Da Torino a Istanbul, passando per Chicago, il nostro caffè è entrato a buon diritto tra i principali partner di Eataly, indiscusso punto di riferimento dell’eccellenza gastronomica italiana.
La famiglia Farinetti è riuscita a portare nel mondo il senso più profondo dell’imprenditoria italiana di qualità, a far parlare di cultura e amore per il buon cibo ed il buon bere (anche un caffè) ed è riuscita a mettere insieme le aziende italiane che finalmente hanno potuto sentirsi parte di un sistema. Grazie

 

Dopo il caffè, il thé
Grazie Dilmah! Per un’amicizia con la meravigliosa famiglia Fernando, originari dello Sri Lanka e creatori del marchio Dilmah,abbiamo messo un the di altissima qualità in una capsula e creato ThÈspresso1882. Pazzi? No, siamo coraggiosi e vogliamo innovare. Oggi 3 prodotti nella gamma ma molte sorprese per il 2014.

 

Il ritorno in Tv
Poi, il nostro ritorno in Tv… quanto lo abbiamo desiderato, soprattutto noi giovani Vergnano (ndr Enrico, Pietro e Carolina) che abbiamo vissuto la precedente campagna televisiva (ndr. quella con Dustin Hoffman) più da “spettatori” che da veri artefici. Nessun dubbio, il testimonial sarebbe stato lui, il nostro bicchierino, con il migliore degli espressi, tutto italiano. Una storia complessa e affascinante quella raccontata in una tazzina di caffè, che bene conoscono e hanno fatto propria i nostri clienti e partner.

 

… e un Best Barista speciale
Per ultima, ma per prima se penso all’emozione che mi ha suscitato, la competizione “Best Barista”. Grazie, ancora una volta, ai partecipanti di tutto il mondo, ai finalisti e al vincitore Soner Odzemir, che hanno trasmesso la loro passione e il loro entusiasmo e hanno rappresentato quello che il nostro miglior barista deve essere: un professionista a 360 gradi!
Tre parole che sono il buon proposito per il 2014: qualità, coraggio e innovazione. Auguri!

 

What will remain of 2013

A new website, the new adventures of the Chicago and Istanbul Eataly, a new tea, a new Best Barista, a new TV commercial. A retrospective to look back at the past 12 months and to say thank you and best wishes!

 

Between Christmas presents, trees and nativity scenes to prepare, December represents for me an important moment of reflection that allows me to program the new year with confidence and determination.
2013 has been a special year for our company, full of adventures and projects that allowed us to ride the wave despite the current deep crisis and great difficulties. But above all, it has been the year of the comparisons with our consumers and with other Italian companies, that uphold the values of quality, passion and professionalism just like we do.
I want to tell you about the best of 2013 and I chose to do it through this blog, which represents one of the tools in which we believe more, so much that we chose LUXURY BOOKS and the collaboration by Csaba Zorza, a reference foodwriter but also a dear friend of mine, to take care of the contents. A choice dictated by the desire to entrust this space to real professionals. Day after day this blog is becoming what we hoped: a 100% virtual space with quality content, in which users can post comments and meet other fans of the real Italian espresso.

 

With Eataly, twice again
From Turin to Istanbul, passing through Chicago, our coffee is entered rightfully among the main partners of Eataly, the undisputed benchmark of Italian cuisine.
The Farinetti family has managed to bring to the world the deepest sense of quality Italian entrepreneurship, to talk about culture and love of good food and good drinking (including coffee) and to put together Italian companies that finally have been able to feel part of a system. Thanks

 

After coffee, tea
Thanks Dilmah! For the friendship with the wonderful Fernando family from Sri Lanka and creators of the Dilmah brand. We have put a tea of the highest quality in a capsule and created ThÈspresso1882. Crazy? No, we are brave and we want to innovate. Today three products in the range, but a lot of surprises for 2014.

 

The return on Tv
Then, our return on TV… we wanted it so much, especially us, the young Vergnano (Enrico, Pietro and Carolina), that we have experienced the previous TV campaign (the one with Dustin Hoffman) more as “spectators” than creators. No doubt, the testimonial would have been our small cup, with the best espresso, all Italian. A complex and fascinating story that told in a cup of coffee, which our customers and partners know well and have embraced.

 

… and a special Best Barista
Last, but first if I think about the emotion it gave me, the “Best Barista” competition. Thanks, once again, to the participants from all over the world, to the finalists and the winner Soner Odzemir, who have passed on their passion and enthusiasm and represented what our best barista should be: a 360° professional!
Three words are the good intention for 2014: quality, innovation and courage. Best wishes!

Carolina Vergnano