Thursday 10 August 2017
LIFESTYLE

Come conservare al meglio il caffè freddo

Un buon caffè freddo è un piacere ineguagliabile soprattutto durante la bella stagione. Ma come conservarlo al meglio? Ecco qualche consiglio per mantenere l’aroma della tua bevanda preferita anche a basse temperature.

Come si conserva il caffè freddo

Come si conserva il caffè freddo

Espresso, lungo, corto, macchiato, cappuccino, macchiatone, corretto…chi ama il caffè non ha che l’imbarazzo della scelta tra mille varianti fantasiose. La bella stagione, poi, porta con sé un’ulteriore possibilità: quella di gustare un buon caffè freddo. Certo per i puristi l’appuntamento del mattino rimane sempre con la classica tazzina di caffè fumante, ma in tutto il resto della giornata la versione fresca diventa da maggio in poi una gradevolissima alternativa. Ma come gustarlo? Ecco qualche consiglio.

 

Moka casalinga

Per preparare un ottimo caffè freddo casalingo prepara qualche moka come fai normalmente. Lascia intiepidire e poi versa la bevanda in una bottiglia di vetro. Aggiungi zucchero a piacere, shakera bene, aggiungi un pochino di acqua e riponi in frigo a raffreddare. In questo modo semplice potrai conservarlo tre giorni. Se però vuoi mantenerlo più a lungo ed ottenere una bevanda ancora più fresca e gradevole metti la tua bottiglia in freezer. Potrai tirarla fuori mezz’ora prima del momento di servirla avendo cura di shakerarla per bene prima di versarla nei bicchieri. Se vuoi un ulteriore tocco di freschezza e aroma, poi aggiungere qualche pezzo di buccia di limone. Questa è un’ottima tecnica anche per avere a disposizione un buon caffè fresco per una gita o un pic-nic. Basterà mettere la bottiglietta di caffè congelato in borsa frigo e al momento di berlo sarà perfetto.

 

Caffè shakerato come al bar

Il caffè shakerato, richiestissimo al bar d’estate, è molto semplice da preparare. In questo caso la conservazione del caffè avverrà a temperatura ambiente (lo puoi mantenere così per una giornata) e al momento di servire dovrai aggiungere cubetti di ghiaccio e zucchero e shakerare: otterrai una bevanda freschissima e spumosa a cui potrai aggiungere liquore, polvere di cardamomo, cannella, panna o latte di mandorla. Nella versione americana, il cosiddetto frappuccino, nello shaker si possono aggiungere panna o gelato.

 

Cubetti di caffè

Un modo divertente per conservare il caffè fresco più a lungo consiste nel riporlo nelle vaschette per il ghiaccio. In questo modo all’occorrenza potrai prelevare solo i cubetti di cui avrai bisogno. Potrai, ad esempio, preparare un ottimo frappè estivo andando a frullare qualche cubetto con latte, zucchero e un goccio di panna. Potrai gustare il tutto con una spolverata di cacao.

 

Granita alla siciliana

Un altro modo golosissimo per conservare il caffè ghiacciato è quello con cui si prepara la classica granita siciliana al caffè. Devi preparare qualche moka e poi versare tutto in un contenitore abbastanza largo. Riponi in freezer e ricorda di mescolare ogni mezz’ora. In questo modo otterrai in due o tre ore un’ottima granita casalinga. Versala nei bicchieri, decora con panna montata e qualche chicco di caffè. Buona pausa di freschezza!